Menu

Vantaggi e svantaggi di Paypal

Se avete bisogno di fare degli acquisti online, la scelta migliore sarà sicuramente quella di aprire un conto Paypal.

E’ un servizio totalmente gratuito, registrarsi è molto semplice.

Vediamo di fare chiarezza vantaggi e svantaggi nell’apertura e nell’utilizzo di un conto paypal.

Conto Paypal: vantaggi

I vantaggi che la piattaforma di Paypal offre sono numerosi, soprattutto per chi appunto necessità di fare parecchi acquisti online.

Il primo è sicuramente la sua facilità e rapidità nel mandare e ricevere denaro.

Quando infatti sarà avvenuta l’associazione della carta, per fare acquisti basteranno solo pochi clic. Paypal è inoltre un metodo molto sicuro per trasferire denaro ad amici o parenti, perché tutto ciò avverrà in tempo reale.

Un altro dei tanti vantaggi è poi il conto Business, che anche chi non possiede una vera e propria azienda potrà aprire, in sostanza, non viene chiesto il numero di P.IVA.

Perciò chi vorrà avviare una piccola attività agli inizi, potrà contare su Paypal per inviare fatture e presentare un bilancio serio e professionale sui propri profitti.

Conto Paypal: svantaggi

vantaggi e svantaggi di paypal

vantaggi e svantaggi di paypal

Come tutte le cose, nonostante abbia i suoi vantaggi, anche Paypal conta il suo numero di svantaggi.

Il primo svantaggio riguarda il trasferimento del soldi dal conto alla carta associata. Per essere prelevati i soldi infatti, hanno bisogno di essere trasferiti. E questo può richiedere dai 2 ai 5 giorni.

Un altro svantaggio sono le numerose commissioni che Paypal impone a chi riceve soldi. Esso comporta una commissione fissa di 35 centesimi, più un’altra percentuale che cresce in base all’importo del denaro ricevuto.

Può succedere poi che non ci siano abbastanza controlli in caso di truffe. Se infatti comprate qualcosa con Paypal e poi la merce non viene recapitata, potrete aprire un contenzioso contro il venditore, dove avrete 45 giorni di tempo per avviare la pratica.

Dopodiché Paypal deciderà, con condizioni non molto chiare, chi dei due avrà ragione e chi torto.

Generalmente però, si riserva di stare dalla parte di chi ha pagato.

No comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ads